NEWS
Si parte dalle ore 15:15 con l'ultimo convegno del mercoledì all'Ippodromo SNAI San Siro per la stagione 2018 (Foto Dena - Snaitech)
All’Ippodromo SNAI San Siro l’ultimo mercoledì di corse del 2018. Al via alle 15:15
30 Ottobre 2018

All’Ippodromo SNAI San Siro sarà l’ultimo mercoledì di corse dato che, nel mese di novembre, si correrà solo nei primi due fine settimana. Il convegno milanese inizia alle ore 15:15 con la prima parte tutta riservata ai 2 anni, prima con una nursery di discreta categoria sui 1.500 metri della pista circolare per il Premio Palazzo Reale. Non è affatto un caso che GIPSY QUEEN debba sopportare il top weight, ma le linee migliori sono le sue e il team ha appena vinto anche in maiden. Dovrà affrontare una seria di esordienti in perizia che andranno monitorati sul mercato, e in attesa di tali responsi, indichiamo, Its A Good Deal, Wally e Willy Wildwind, e occhio anche a Sopran Altea.

Sempre la generazione più giovane di scena nella seconda corsa, ma qui il livello sale decisamente essendo il Premio Brianza, tradizionale condizionata per i velocisti sui 1.200 metri. Pochi, ma corsa decisamente intrigante, con due validi vincitori di maiden come Impressive e Siculi, con l’ospite ungherese Irish Girl tutta da scoprire, con Enspiel che prova ad accorciare la distanza dopo che nel Vergiate ha fatto vedere di trovarsi molto a suo agio in dirittura, e soprattutto con GREACH, che forse non ha pienamente confermato le promesse del vittorioso Poncia, sia pur in contesti top, ma che si è sempre espressa bene e qui abbassa il tiro.

Nella terza prova tocca alle amazzoni e ai cavalieri nella reclamare sui 1.800 metri di pista circolare intitolata ad Alberto e Alfonso Litta Modignani. È una sorta di rivincita di una prova di iniziò stagione sempre su questa distanza ma in pista media, quando CREDAROLA riuscì a battere a sorpresa Maggiolone e più dietro Jak Du Lac, e nonostante ora cambi tutto, pesi, terreno e verosimilmente tattica, l’idea è che le gerarchie possano rimanere le stesse. Yankee Mail ha deluso l’ultima volta, ma sul precedente piazzamento può essere un elemento perfetto per sparigliare le carte.

La prima della due II Tris del pomeriggio è il Premio Gaggiano, un handicap di categoria ordinaria sui 1.500 metri di pista circolare aperto a tutti. Gira e rigira può essere arrivata la volta buona per MUSA DEL CANTO, che dopo aver chiarito che può essere efficace anche su queste distanze, ora troverà finalmente il terreno gradito, contando anche su uno schema che si preannuncia tirato. Vergiate e Father And Son, citati in ordine di leggera preferenza, saranno i primi rivali, ma anche Willow Creek e Bellagianlu possono trovare il loro spazio.

La seconda II Tris è il Premio Vermezzo, un handicap gemello del precedente ma allungato al doppio chilometro sempre della pista circolare. Anche se ben lontano dallo standard migliore, PRIVATE DANCER scende parecchio di categoria qui, e potrà sfruttare a suo vantaggio il preferito terreno faticoso e la pista a raggio ridotto favorevole per un elemento dalle sue caratteristiche. Gli avversari però sono molti, a cominciare da Idroscalo e Zurbaran protagonisti di un arrivo recente molto serrato, per continuare con Bravo Sergio che ci sta girando attorno e con Whatpeopleprefer che avrà ancora il dente avvelenato per la beffarda sconfitta su cui resta, e senza dimenticare Auronti e Woultlands Pomery.

L’ultimo mercoledì del 2018 all’Ippodromo SNAI San Siro sarà chiuso in bellezza con i 3 anni del Nico e Vittorio Castellini, Handicap Limitato loro riservato sui 1.800mt di pista media. Carta alla mano non si può andare contro BLU NAVY SEAL, che dovrà anche rendere chili a tutti, ma che resta il più titolato della compagnia e soprattutto quello con la forma recente più certificata. Gli altri infatti non stanno attraversando un periodo brillantissimo, anche se Capo San Martino in precedenza stava correndo bene e anche se Tommy Tony può correre in progresso dopo un rientro di cui aveva bisogno.