NEWS
Convegno di corse al venerdì di Sant'Ambrogio all'Ippodromo SNAI La Maura. Inizio ore 13:30, ingresso gratuito (Foto Dena - Snaitech)
Sant’Ambrogio all’Ippodromo SNAI La Maura. Inizio convegno ore 13:30
5 dicembre 2018
Venerdì di Sant’Ambrogio, patrono di Milano, con il programma di corse al trotto all’Ippodrono SNAI La Maura. Inizio dalle ore 13:30 con il Premio Naora Bi, con Vicentina Jet che ha già corso bene sulla pista, da leader dovrebbe valere una misura intorno all’1.59 il che la rende da battere per il lesto Venerdì, che deve assolutamente trovare in fretta la corda, e per il passista Urniano, mentre Ulrica Many dalla pole sarà l’ago della bilancia in avvio, pure lei in corsa per un buon piazzamento. Valkyria Run è in progresso ma il sette pare un handicap evidente.
 
Seconda prova, per il Premio Victorius Tail, con Zeppelin Kyu Bar che ha ancora il fascino dell’imbattuto, cinque su cinque fino ad oggi, molto rispettato dai Goccia e in grado di vincere la sesta anche se stavolta trova sulla sua strada due avversari tosti. In effetti Zenalda, deludente settimana scorsa, se si esprimesse sui livelli della penultima (1.12 e spicci da leader) sarebbe dura da andare a prendere, e Zigano, ottimamente rientrato a Torino, nonostante il numero difficile ha i mezzi per far bene ed essere primattore. Zagor Roc va seguito nei preliminari. 
 
Il Premio Holiday Road con un miglio a nastri tutto da vedere. Davanti Demon Bar, specie se in pista scalzo, e Seduttore Park possono provarci, ma i favoriti sono dietro, a cominciare dalla potente Vikinga di Pippo, per proseguire con Variago Selva, sfortunato l’ultima volta, Venus Bonest, da attendere in progresso alla seconda per i Besana, e Uptown Kronos, che ha il parziale per emergere. Occhio anche a Tempest Treb se si adatta allo schema ad inseguimento.
 
In quarta è programmato il Premio Sant’Ambrogio, con Axel Mede Sm che abbassa il tiro rispetto agli ultimi ingaggi, facendo il netto dovrebbe essere il perno della corsa. Azalea Gar è in pieno progresso, all’ultima ha vinto da leader senza rubare l’occhio nei 150 finali ma l’idea è che abbia margini. Avasinis Jet è in possesso di discreto cambio di marcia, Ares Ek va seguito sgambare, Adamo Dipa è lesto e in forma, sicuramente competitivo nel contesto.
 
Penultima di giornata con il Premio Ken Warkentin, con Valent Sf che trova occasione alla sua portata, il numero non dovrebbe fermarlo. Tuamotu Baba tornando nelle mani di PG potrebbe anche vincere nonostante la sgradita seconda fila. Tyrone di Pippo cercherà lo sfondamento, merita credito, Trupier agirà come sempre sul passo, Sherwood Bi è la solita mina vagante, Take me Home il black horse di giornata.
 
Chiude la giornata di corse all’Ippodromo SNAI La Maura il Premio Jambo, con protagonisti i quattro anni modesti. Impossibile trovare una linea, ma a sensazione ci affidiamo a Zia Pina Gnafà, nonostante il numero in seconda fila, preferendola a Zipi Zape, che avrebbe la gamba per correre sui due minuti. Zhaeda se evita il balletto allo stacco può fare misura, Zurlì del Grana in prima fila avrebbe avuto chance, così è solo sorpresa, Zolla di Mira ha contro il sette ma mette sul piatto una forma dignitosa.