SCOMMESSE
Introduzione

Uno degli aspetti più divertenti e coinvolgenti delle corse dei cavalli è quello di poter scommettere sui vincitori o sui cavalli meglio piazzati, attraverso differenti modalità di scommessa, disponibili in tutti gli ippodromi. Giocare sui cavalli non è tentare la fortuna: si mette alla prova la propria abilità di pronosticatori, di valutatori dei cavalli, magari giocando insieme agli amici.

Le scommesse sono riservate ai soli maggiorenni.

Tipologia di scommessa

VINCENTE

VINCENTE

È la scommessa più semplice: si deve pronosticare il cavallo primo classificato al termine della corsa. Può essere giocata sia a quota fissa, sia a totalizzatore. Attenzione ai rapporti di scuderia: sono considerate vincenti, infatti, tutte le scommesse giocati su cavalli dichiarati in rapporto di scuderia ed evidenziati sia nei programmi delle corse sia sui monitor delle quote.

L’allevamento italiano del galoppo è considerato uno dei migliori al mondo e diversi allevatori italiani operano anche all’estero.

L’allevamento italiano del trotto è di alta eccellenza, tanto che esiste una specifica razza del trottatore italiano.

PIAZZATO

PIAZZATO

In questa scommessa si pronostica se un cavallo, alla fine della corsa, viene considerato “piazzato”. Nelle corse con otto o più cavalli al via (“cavalli partenti”) si considera piazzato un cavallo che si classifica al primo, al secondo o al terzo posto, se la corsa vede da quattro a sette cavalli partenti si considerano validi per il piazzamento gli arrivi in prima e seconda posizione.

Se dopo aver scommesso sono annunciati ritiri che facciano scendere i cavalli partenti a meno di otto o di quattro, tutte le scommesse sul “piazzato” sono rimborsate.

Anche questa scommessa può essere giocata sia al totalizzatore sia a quota fissa.

ACCOPPIATA

ACCOPPIATA

È una scommessa che si gioca al totalizzatore: se in una corsa vi piacciono due cavalli e non riuscite a scegliere un preferito, questa scommessa fa per voi: nell’accoppiata si devono pronosticare i cavalli che si piazzeranno nelle prime due posizioni nell’ordine di arrivo. È una scommessa che si può giocare con almeno quattro cavalli partenti, se questo numero scende al di sotto di quattro tutte le scommesse sono rimborsate.

TRIO

TRIO

Ancora una scommessa giocabile solo la totalizzatore: è la tipologia di gioco che consente, di solito, le vincite più alte, ma è anche la più difficile da pronosticare, si devono infatti indicare i primi tre cavalli classificati di un corsa. Si gioca quando al via si presentano almeno sei cavalli (in caso contrario la scommessa viene rimborsata), ed è possibile giocare diversi tipi di combinazione, che danno vita a veri e propri sistemi, più o meno complessi: il più comune è la “trio a girare”, si devono indicare almeno tre cavalli che si classificheranno nelle prime tre posizioni dell’ordine di arrivo, indipendentemente dall’ordine esatto.

TRIS, QUARTÈ E QUINTÈ

TRIS, QUARTÈ E QUINTÈ

Sono scommesse al totalizzatore che si possono giocare solo su alcune determinate corse in programma nella giornata, e previste in due ippodromi italiani o esteri, rientrano nella cosiddetta “Ippica Nazionale”.

La scommessa Tris è sostanzialmente identica alla Trio: Quarté e Quinté sono molto simili, occorre pronosticare rispettivamente i primi quattro o cinque cavalli classificati in una corsa ippica. Quarté e quinté sono giocabili sulle corse Tris “ordinarie”, in partenza di solito alle ore 19.00 nel periodo invernale e alle 22.30 in quello estivo.

Termini tecnici
Sportelli

Una volta scelto il cavallo (o i cavalli) su cui scommettere, ci si può recare in diversi punti dell’ippodromo per giocare. Punti di accettazione, a quota fissa e a totalizzatore, si trovano nella area betting, tra la tribuna principale e la Palazzina del Peso, presso le scale di accesso alla tribuna principale. Altri terminali con operatore sono disponibili all’interno della Palazzina del Peso.

Guarda la corsa

Si può assistere alle corse dalla tribuna principale o a bordo pista; inoltre, per i traguardi delle corse in linea sui 1.200 e 1.400 metri sono disponibili apposite tribunette in corrispondenza del “II traguardo” e del “III traguardo”.

Il vincitore

Al termine della corsa il cavallo vincitore e i piazzati raggiungono la zona sottostante la Tribuna Proprietari, nella Palazzina del Peso, dove i fantini rimuovono le selle e dove i proprietari dei cavalli ricevono i rispettivi premi. Per le corse più importanti, la premiazione avviene su un palco posto a bordo pista, e i premi sono consegnati, oltre al proprietario, anche all’allenatore e al fantino.
Attendere sempre la proclamazione ufficiale dell’ordine di arrivo prima di gettare i ticket di scommessa: la giuria potrebbe evidenziare irregolarità che possono anche portare alla penalizzazione (“arretramento”) di uno o più cavalli e quindi modificare l’ordine di arrivo.