NEWS
Il colpo di cannone del Reggimento Artiglieria a Cavallo “Voloire” chiuderà la 131^ stagione del galoppo all’Ippodromo SNAI San Siro (Foto Dena - Snaitech)
All’Ippodromo SNAI San Siro in scena l’ultimo atto della stagione 2018. Domenica inizio dalle 14:15
9 novembre 2018

All’Ippodromo SNAI San Siro ultimo convegno di corse del 2018 della stagione numero 131 con protagonisti la Gran Corsa Siepi di Milano e il Premio Giulio Berlingieri. Una domenica di valore per gli appassionati delle prove ad ostacoli con un programma che parte alle ore 14:15 con il Premio Montenapoleone riservata ai puledri di 2 anni impegnati in una nursery di buona categoria per i velocisti sui 1.200 metri. Corsa equilibratissima alla vigilia, con forma recente molto buona e con ben tre recenti vincitori, Twilight Eclipse, Macho Wind e FAST LANE, con quest’ultima che con questo peso si preferisce al debutto con i nuovi colori. Le altre si sono tutti piazzate alle spalle di questi, ma con tutte con possibilità di riscatto.

Alla 2^ prova già il primo dei due appuntamenti classici di autunno per i saltatori, ovvero il Giulio Berlingieri, gruppo 2 per i giovani di 3 anni sui 3.600mt del percorso in siepi. Ci si abbandona al fascino puro lasciato da TIME FATAL, che nel Monte Stella ha confermato alla grande le buone voci sul suo conto con una prestazione di valore assoluto e dalle grandi speranze. Give A Break deve recuperare 5 lunghezze, ma è parso più bisognoso di debuttare quel giorno e un bel progresso è da mettere in conto. Mensch dal canto suo ha dimostrato di gradire in modo particolare la pista di San Siro e lo stesso Edef Xam è atteso in miglioramento.

Un altro appuntamento molto sentito è il premio intitolato a Mirko Marcialis, da quest’anno Handicap Limitato per i 3 anni ed oltre sul miglio di pista media. Gruppo assolutamente degno, e grande equilibrio, con una lievissima preferenza per HARBOUR A SECRET, che ora che ha dimostrato di essere efficace anche su queste distanze, può avere margini ancora da scoprire. I giovani Arnad e Declarationoflove arrivano caldi e cattivi, l’encomiabile Pizzo Carbonara punta al bis dopo il Maria Sacco, Roman Spectrum è rientrato bene e trova ancora il suo terreno, mentre rientrano Nice Name e Venere Di Milo, da monitorare.

Il clou tecnico della giornata è di sicuro la Gran Corsa Siepi di Milano, gruppo 1 sui 4.000 metri della pista in siepi per i 4 anni ed oltre. Sarà un match titanico tra AZTEK e Champ De Bataille, due grandi campioni tra i quali la scelta è sottilissima, perché Aztek a Merano ha dominato in lungo e in largo ma qui non ci ha mai corso, mentre Champ De Bataille è il campione in carica e a San Siro ci va a nozze. Chateaudemalmaison e Mezajy lotteranno per il terzo posto.

Alla 5^ corsa tocca ai velocisti per il tradizionale handicap di buona categoria sui 1.200 metri intitolato a Giulio Bassignana, quest’anno riservato ai soli 3 anni. Funky Worm ha coronato la sua fase ascendente con una vittoria a bella quota ottenuta con il piglio giusto per il bis, ma ancora di più stuzzica NAJMUDDIN, ottimo elemento a sua volta in grande forma che ha dimostrato di gradire molto la dirittura di San Siro. Puck Di Breme è un altro che sta correndo bene e che è piaciuto anche sulle distanze brevi, e nessuno si dimentica di Stardestelle, sempre regolare e generosa. Occhio al mercato per la rientrante Zengia.

L’ultima corsa della stagione all’Ippodromo SNAI San Siro è il Premio Vigano ed è dedicata ai cavalli-guerrieri di categoria ordinaria, con un handicap di categoria ordinaria sul miglio allungato di pista media. Contano in parecchi, tra i quali senza dubbio TIME SKY, impeccabile nella stagione e reduce da una prestazione solida nella Finale NBF Lanes Mile contro avversari più duri di questi. Tanveer ci sta girando attorno ed è la prima opzione, e chissà che non sia la volta buona per Poles Apart, un’altra che se la meriterebbe. Blumont, Bellagianlu, Butter And Jam e Kazimier Fan sono altri nomi caldi.

Si chiude così una stagione con un bilancio positivo rispetto al 2017 sia in termini di convegni di corse sia per la presenza di pubblico e per tutte le attività extra-ippiche organizzate da SNAITECH. Per la prossima primavera ci saranno delle novità, soprattutto inerenti alla commemorazione del Cinquecentenario dalla scomparsa di Leonardo da Vinci che vedrà l’area del Cavallo di Leonardo e l’Ippodromo SNAI San Siro location strutturate da iniziative di alto valore storico, culturale e artistico.